blog

“Comunicare la Chimica nell’epoca del web2.0” – il primo workshop a Torino

In data venerdì 09 settembre 2016 l’Ordine dei Chimici del Piemonte e della Valle d’Aosta e l’Associazione Culturale Chimicare organizzano a Torino un workshop dal titolo:

“Comunicare la Chimica nell’epoca del web.2.0”

dalla cultura della diffidenza alle responsabilità educative:
come sta mutando 
la percezione della disciplina
fra i “non addetti ai lavori”?


INTRODUZIONE TEMATICA

Comunicare la Chimica - nell'epoca del web2.0La diffusione dei nuovi media supportati da internet sta consentendo a ciascuno di creare e di diffondere, oltre che semplici opinioni e pareri, anche contenuti che assumono la forma esteriore di informazioni e di notizie.
In numerosi ambiti della vita pubblica e sociale questa opportunità è stata accolta con grande favore come segnale di un ampliamento delle libertà di fatto di esercitare il diritto individuale di opinione e di espressione, nonché come strumento per la partecipazione alla vita comunitaria ed alla sua organizzazione.  Nell’ambito scientifico, al contrario, la possibilità offerta anche a persone prive delle necessarie competenze o neutralità di punto di vista di sbilanciare in modo sensibile lo scenario dell’informazione disponibile per comune il cittadino “non addetto ai lavori” verso posizioni infondate dal punto di vista scientifico – se non in taluni casi palesemente faziose – sta iniziando a creare situazioni problematiche per quei soggetti ed istituzioni che possono in qualche modo subire gli effetti dell’orientamento dell’opinione pubblica su posizioni infondate.

continua

Dall’Arte alla Salute, passando per la Chimica: intervista ad Emanuela Zerbinatti

Emanuela Zerbinatti è la curatrice del blog Arte e Salute (sottotitolo: l’arte di curare e guarire), attivo nel web dal 2008 e recentemente ospitato all’interno della piattaforma telematica dell’Associazione Culturale Chimicare.
Qualche nota curricolare, in breve: Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Milano; Corso di perfezionamento in PNEI (psiconeuroendocrinoimmunologia); Master in Metodi e Tecniche della Comunicazione nell’area salute; Scuola di psicoterapia ipnotica ericksoniana dell’AMISI (Associazione Medica Italiana per lo Studio dell’Ipnosi).  Autrice di 3 diversi blog di successo nell’ambito dell’etologia, della medicina e dell’arte.   Abbiamo voluto conoscere meglio Emanuela proprio in occasione del (ri)lancio di Arte e Salute come blog indipendente avvenuto lo scorso 9 marzo

Arte e Salute - banner

 Buongiorno Emanuela, e benvenuta fra noi. Alcuni dei nostri lettori ti conoscono sicuramente per via del blog Arte e Salute che hai iniziato a condurre fin dal 2008 e che a partire dal mese di marzo 2013 è migrato all’interno del network dell’Associazione Culturale Chimicare, ma pochi di noi immagino conoscano il tuo curriculum e le tue esperienze riguardo alle discipline, diciamo “di frontiera” e non convenzionali in ambito medico e terapeutico.
Qual è stato il percorso che ti ha condotta a seguire queste strade, e come percepisci opinioni e giudizio da parte della comunità scientifica ufficiale?

continua

#33 Carnevale della Fisica: “Le basi fisiche della conoscenza chimica”

principi matematici della filosofia naturale - Isaac Newton

principi matematici della filosofia naturale – Isaac Newton

LA FISICA COME
“ATOMO SCIENTIFICO”

Allo stesso modo nel quale l’atomo – per lo meno nella sua accezione filosofica – costituisce l’unità minimale ed indivisibile della materia, così la fisica rappresenta (almeno secondo il pensiero laico) la spiegazione ultima della  Natura, dei suoi fenomeni e – in un certo senso – della sua natura.   Chiedo scusa per l’apparente tautologia, ma come avrete notato, il termine natura compare in questa espressione con due significati fra loro ben diversi.§Non per niente fino a pochi secoli fa, quando i suoi confini rispetto ad altre discipline risultavano ancor più sfumati di oggi, la fisica era anche chiamata “filosofia naturale”.   E non si creda che i prodotti dell’arte umana di creare oggetti e manufatti, fra i quali nuove molecole, nuovi elementi e persino sorgenti di energia che egli stesso non aveva mai incontrato prima, si collochino al di fuori di questo concetto di Natura.   Diversamente dalla visione antitetica uomo/natura, che ha portato fra le altre conseguenze ad una demonizzazione “di principio” dell’artificio umano sullo scenario di un natura in sé stessa per definizione perfetta, equilibrata, autosufficiente e benigna, il concetto di “Natura” al quale si riferisce la fisica può con maggiore correttezza essere letto come “Realtà”.

continua

“Le basi fisiche della conoscenza chimica” – il #33 Carnevale della Fisica sarà ospitato nel blog chimiCOMPRENDE

 

Il Carnevale della Fisica di luglio 2012 sarà ospitato dall’Associazione Culturale Chimicare nel suo sito capostipite www.chimicare.org ed avrà per oggetto “Le basi fisiche della conoscenza chimica”.

 

PRESENTAZIONE DEL TEMA
 

carnevale della fisica - logoSe la chimica, con i suoi oggetti ed i suoi fenomeni, affonda le radici nella fisica tanto da poter essere sotto un certo punto di vista considerata alla sorta di una scienza di dettaglio, quasi una speculazione all’interno dell’universalità di quella che un tempo era definita “la filosofia naturale”, la frequenza ridotta ed il livello di trattazione – spesso troppo professionale o, al contrario, eccessivamente superficiale – di questa zona d’interfaccia, ovvero di quelle parti della fisica che giustificano, spiegano e sorreggono le fondamenta della disciplina chimica, risultano evidenze ancor più inspiegabili all’interno di una blogsfera dove ormai si parla veramente di tutto ed in tutti i modo possibili.
fotomontaggio di Erwin Schodinger insieme all'equazione che porta il suo nome
 
Dalla struttura dell’atomo alle interazioni fra onde elettromagnetiche e materia, dalle transizioni di fase alla cinetica dei gas, dalla natura dei plasma alle proprietà dei cristalli, dalle reazioni nucleari agli orbitali di antilegame…
Qualcuno ha detto che l’irrinunciabilità del ricorso ai formalismi, tanto a quelli concettuali quanto a quelli matematici, per descrivere un fatto scientifico non è altro che un sintomo di una conoscenza non ancora sufficientemente profonda dell’argomento.

continua

1° Carnevale della Chimica

INTRODUZIONE

Nel primo mese di quello che l’ONU, con il supporto dell’UNESCO e della IUPAC, ha decretato come “Anno Internazionale della Chimica”, grazie alla partecipazione di 31 diversi autori di blog ed altri siti di divulgazione scientifica, per un contribuito totale di 67 articoli, nasce il Carnevale della Chimica, nella sua prima edizione in lingua italiana.

logo di Chimicare vestito a CarnevaleNata sul modello dei “carnival of sciece” anglosassoni e ripresa già dal 2008 sul web di lingua italiana grazie alla geniale intuizione di Claudio Pasqua del portale di divulgazione scientifica Gravità-Zero, l’iniziativa dei carnevali scientifici ha saputo creare già per altre importanti discipline come la Matematica e la Fisica un momento di aggregazione, conoscenza reciproca e condivisione fra coloro che nel nostro Paese (o in giro nel mondo) già si occupavano di comunicazione scientifica per mezzo di quello strumento già ben noto per la sua snellezza e pervasività rappresentato dai web blog.   A breve distanza dalla nascita del terzo ed ultimo carnevale scientifico, quello dedicato alla Biodiversità, grazie alla collaborazione fra Gravità-Zero e Chimicare.org, nasce quindi oggi, domenica 23 gennaio 2011, il Carnevale della Chimica.

Allo scopo di ospitare la rassegna del Carnevale della Chimica, abbiamo allestito questa sezione speciale all’interno del sito Chimicare.org: il menù nella colonna a destra di questa pagina vi consentirà di navigare agevolmente all’interno del Carnevale, esplorando i contributi forniti dai singoli blog partecipanti e consultando le varie sezioni tecniche e di commento a corollario dell’iniziativa.

continua

Carnevale della Chimica

Comunicato Stampa

spazio

In occasione dell’anno 2011 – ONU: Anno internazionale della Chimica

NASCE IL CARNEVALE DELLA CHIMICA

spazio

Il 23 di ogni mese appassionati blogger divulgatori della scienza si riuniscono per
promuovere la chimica e le scienze in maniera originale e divertente.

spazio

TORINO, 1 dicembre 2010.   In occasione dell’anno 2011 decretato dall’ONU “Anno Internazionale della Chimica” i blog Chimicare (www.chimicare.org) e Gravità Zero (www.gravita-zero.org) lanciano l’iniziativa del Carnevale della Chimica, ispirata al modello anglosassone dei Carnival of Science, nati per promuovere la comprensione della chimica rivolgendosi al grande pubblico. spazio

COME SI PARTECIPA AL CARNEVALE?

chimicarePer partecipare al Carnevale della Chimica è sufficiente pubblicare sul proprio blog, entro il 16 del mese, un testo divulgativo su un argomento che abbia a che fare con la CHIMICA. Contestualmente dovrà essere inviata alla redazione del sito ospitante (redazione@chimicare.org) una mail contenente il link al testo pubblicato, il proprio nome o uno pseudonimo, qualche parola su di se e sulla propria iniziativa di divulgazione scientifica. In casi di particolare interesse i testi segnalati dallo stesso blogger potranno essere anche più di uno. Chi pur gestendo un sito web non dispone di un blog, può ugualmente caricare il proprio testo su una normale pagina del suo sito, distinta dalle altre, inviando nella suddetta mail il link alla pagina interessata.

continua

Sostieni la divulgazione della Chimica

Il tuo libero contributo sarà interamente devoluto alle attività di divulgazione della Chimica.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

RICHIEDI LA NEWSLETTER

Una mail settimanale con gli aggiornamenti delle pubblicazioni, le attività dell'Associazione e le novità del mondo della divulgazione chimica

PARTNERSHIP

Associazione Levi-Montalcini

SEGUI CHIMICARE ANCHE SU FACEBOOK

segui chimicare anche su facebook

ARTICOLI RECENTI

ARCHIVIO ARTICOLI PER MESE

SEGUI CHIMICARE ANCHE SU TWITTER

Non solo gli aggiornamenti degli articoli pubblicati sui nostri blog e le novità del Carnevale della Chimica, ma anche le segnalazioni dei migliori interventi di divulgazione chimica in lingua italiana nel web.