concorso

La chimica in cucina… [alla vigilia di Natale]: l’articolo vincitore della 1° ed. del concorso Parlar di Chimica

di Emanuele Bargelli

cenone di Natale

Eccomi qua la notte di Natale a scrivere di Chimica, mi sembra incredibile!  …tra qualche ora, come da tradizione, sarà tutto uno sferruzzare di coltelli, forchette, terrine, pentole e piatti, tra tacchino in crosta di sfoglia, vitella ai funghi, cestini di parmigiano reggiano con spinaci al burro, uva sultanina e noci, salmone affumicato e frittelle di baccalà, mostarda, spumanti e vini, torroni, panettone ripieno e molto altro ancora…tutto come deve essere da tradizione di famiglia.
Chi non si riconosce in un pranzo o una cena del genere il giorno di Natale?  Di quelli che quando ti alzi da tavola o hai un peso sulla pancia, che ricorda le oche da fois gras, o ti gira la testa per tutto il vino bevuto, che come diceva Carducci sembra “di esser soli in alto mare/sfidando una bufera”!

Ebbene forse non ci avrete fatto caso, ma tutta questa tradizione altro non è che un lungo processo evolutivo, puramente ed inconsapevolmente, chimico. Si dice, quasi come un luogo comune ormai, che la chimica è ovunque e che tutto è chimica.   Indubbiamente è vero e difficilmente confutabile.

Vogliamo rileggere in chiave chimica il menù appena letto?

Abbiamo parlato di coltelli e forchette che, in genere, sono di acciaio inox o in altre leghe di metalli, oppure, per chi è più fortunato, in argento e per qualche emiro arabo o magnate russo in oro…  decisamente pacchiani e di dubbio gusto. Continua...

“Parlar di Chimica” 2012: premiazione dei finalisti del concorso

immagini dei partecipanti alla cerimonia di premiazione del concorso "Parlar di Chimica"Una cerimonia sobria, nonostante l’attrattiva costituita dalla visuale aperta su piazza Castello, cuore storico della Torino barocca, che ha toccato momenti talvolta intimistici nella descrizione personale che più di un Autore ha fatto del suo personale rapporto con la chimica, e soprattutto della spinta che lo ha portato a scegliere di divulgarla.

Racconti di percorsi personali, incastonati nella cornice di un uditorio quanto mai variegato, in tutto circa 50 partecipanti tra professionisti del mondo scientifico ad insegnanti e docenti universitari, associati e simpatizzanti fino a coloro che, avendo ricevuto la notizia appena il giorno prima dai mezzi di informazione, hanno pensato bene per lo meno di curiosare tra le sale che ospitavano la manifestazione, ed alla fine hanno deciso di fermarsi.   Dai ragazzi della scuola secondaria ai pensionati più maturi, tutti riuniti nella terza delle sale messe a disposizione per l’occasione dall’Associazione Donna Sommelier, affacciata proprio sull’angolo con via Po, per assistere alla cerimonia di premiazione dei finalisti della prima edizione 2011 del concorso “Parlar di Chimica” riservato a testi inediti di divulgazione scientifica della chimica.

immagini dei partecipanti alla cerimonia di premiazione del concorso "Parlar di Chimica"

 

La premiazione ha preso le mosse dagli encomi parimerito, assegnati rispettivamente a Massimo Di Martino per il componimento in versi liberi “I grandi della chimica raccontati in filastrocca”, quasi un richiamo al ben

noto precedente de “La Chimica in versi” del chimico recalcitrante Alberto Cavaliere, e dalla giovanissima Veronica Battaglia per l’accorato componimento dal titolo “E’ ora di ardere!”, dimostrazione inequivocabile di come l’ardore e lo slancio dei 20 anni possano trarre energia ed al tempo stesso trovare lo spazio per esprimersi anche nella descrizione di una forma di

“bellezza” con la quale non siamo affatto abituati: quella per una disciplina scientifica. Continua...

“Parlar di Chimica”: il concorso per la chimica divulgata

Manca poco più di un mese alla “chiusura delle consegne” per il concorso Parlar di Chimica, l’evento nazionale che premia testi di divulgazione scientifica della chimica promosso dall’Associazione Culturale Chimicare.

Lanciato in occasione della Settimana Nazionale della Chimica, il 10 ottobre scorso, a cura di Silvia Caruso nella promettente cornice del festival Scienzartambiente di Pordenone, il concorso si pone come obiettivo quello di fare uscire allo scoperto, supportare, fornire visibilità, promuovere ed aggregare tutti coloro che, seppur a vario titolo, sono interessati al processo di diffusione della cultura della chimica fra i non addetti ai lavori, contribuendo così a migliorare la qualità della divulgazione della chimica nel nostro Paese.

 (introduzione a Scienzartambiente 2011 a cura di Chiara Sartori; dal 5.56 min. presentazione del concorso “Parlar di Chimica” a cura di Silvia Caruso)

Almeno per questa prima edizione gli organizzatori hanno preferito non differenziare eventuali classi di concorso (es. professionisti / scuole): per ovviare a questa criticità, il partecipante è chiamato a dichiarare nelle domanda di iscrizione, fra le altre cose, anche il/i target di destinazione del proprio intervento, ovvero il tipo di pubblico per il quale è stato pensato l’articolo.
Parlar di Chimica - logoDi conseguenza “Parlar di Chimica” è un concorso aperto a tutti, dai professionisti ai semplici appassionati fino agli studenti della scuola secondaria, passando dal mondo della scienza a quello della comunicazione.     Continua...

Scienzartambiente 2011 “Elementa” a Pordenone con la partecipazione dell’associazione Chimicare

spazio

40 appuntamenti in 5 giornate che dal 12 al 16 ottobre vedranno l’intrecciarsi di scienza, di arte e di tematiche ambientali: in una parola unica Scienzartambiente – per un mondo di pace – giunto quest’anno alla sua 15° edizione. Un classico della cultura pordenonese che in questo 2011, Anno Internazionale della Chimica, assume una connotazione inequivocabile sotto la denominazione di Elementa.

conferenza stampa scienzartambiente 2011 - ElementaGià dalla conferenza stampa di presentazione, tenutasi lunedì 10 ottobre presso la sala della Giunta Comunale di Pordenone, è emersa la solidità e l’articolazione di questa edizione della manifestazione, come emerge dalle dichiarazioni dei principali fautori dell’iniziativa:

Claudio Cattaruzza, assessore alla cultura di Pordenone:   “Una manifestazione solida, forte di 15 anni di vita, che sa trattare in una maniera accessibile a tutti degli argomenti che sembrano, e sembrano soltanto, ostici ma anche un festival per la pace, che favorisce il dialogo”.
Fabio Carniello, direttore di Immaginario Scientifico:   “Un programma di tutto rispetto la divulgazione scientifica promuove l’apertura della scienza verso tutti ed è importante per il cittadino far parte di questa cultura perché la società di oggi è fortemente tecnologica e quindi scientifica”.
Chiara Sartori, curatrice di Scienzartambiente:   “Scienzartambiente è sempre stato un ponte non solo tra la scienza e la società in generale, ma anche in particolare con il mondo delle scuole e dei giovani. Continua...

CERCA LA CHIMICA DI CUI HAI BISOGNO

Sostieni la divulgazione della Chimica

Il tuo libero contributo sarà interamente devoluto alle attività di divulgazione della Chimica.

Richiedi la Newsletter

Una mail settimanale con gli aggiornamenti delle pubblicazioni, le attività dell'Associazione e le novità del mondo della divulgazione chimica



SEGUI CHIMICARE SU FACEBOOK

segui chimicare anche su facebook



ARTICOLI RECENTI

LA NOSTRA STORIA

SEGUI CHIMICARE SU TWITTER

Non solo gli aggiornamenti degli articoli pubblicati sui nostri blog e le novità del Carnevale della Chimica, ma anche le segnalazioni dei migliori interventi di divulgazione chimica in lingua italiana nel web.