intervista

L’Italia unita per una corretta informazione e sensibilizzazione scientifica: intervista a Federico Baglioni

Dal 18 al 24 maggio, e in generale per tutto il mese, si è tenuta, nelle principali città italiane, la terza edizione della serie di eventi di divulgazione scientifica organizzati dal movimento culturale Italia Unita per la Scienza. “CapiAmo il Pianeta” è stato il nome dell’iniziativa di quest’anno, una serie di incontri, conferenze e workshop che hanno permesso al pubblico di entrare direttamente in contatto con scienziati e ricercatori, per dimostrare quanto viva, appassionante e fondamentale per lo sviluppo del bene comune sia la ricerca scientifica. In concomitanza con l’EXPO di Milano e dopo le battaglie mediatiche che hanno coinvolto il mondo scientifico nell’ultimo anno (si pensi al caso Stamina, alla missione Rosetta, al crollo delle vaccinazioni), far sentire con forza la voce della ragione diventa sempre più importante. Quest’anno anche l’associazione Chimicare parteciperà con alcuni relatori a queste giornate. Iniziamo quindi questa collaborazione con un’intervista a Federico Baglioni, biotecnologo, divulgatore scientifico e coordinatore nazionale di Italia Unita per la Scienza.

Ciao Federico, rompiamo il ghiaccio iniziando a parlare della catena di eventi che ha portato alla nascita di Italia Unita per la Scienza. Perché non ci racconti brevemente le origini e gli scopi della vostra associazione?

continua

“Dibattito Scienza”: il gruppo facebook dove le istanze della Scienza incontrano le decisioni della politica

Dibattito Scienza - pagina del gruppo Facebook

Dibattito Scienza – pagina del gruppo Facebook

E’ nato in pochi mesi, cresciuto velocemente, senza sponsorizzazioni ed in modo trasversale, anche grazie al potere di aggregazione del web2.0. Coinvolge ricercatori universitari, divulgatori e giornalisti scientifici, scienziati ed insegnanti, ma probabilmente anche persone cosiddette “non addetti ai lavori” che credono che la scienza debba entrare maggiormente nei palazzi del potere, non solo come argomento di discussione ma addirittura come metodo per poter effettuare valutazioni e prendere decisioni nell’interesse della collettività.

Chimicare – Ma di fatto che cos’è di fatto Dibattito Scienza? Com’è nato, com’è strutturato e di cosa si occupa primariamente? Lo chiediamo a Popinga, al secolo Marco Fulvio Barozzi, insegnante e blogger scientifico, uno dei portavoce del gruppo.

Marco Fulvio BarozziM.F.B Dibattito Scienza è un gruppo di Facebook nato nell’autunno 2012 per iniziativa di un ricercatore, Moreno Colaiacovo, e un giornalista scientifico, Marco Ferrari, con lo scopo di portare la scienza e il metodo scientifico all’interno del dibattito politico, impresa ardua ma necessaria in un paese come il nostro caratterizzato da una cronica disattenzione verso il mondo della ricerca, dell’Università e della formazione scientifica nella scuola, penalizzato ulteriormente nell’ultimo decennio da una serie di tagli alle risorse. L’iniziativa ha subito trovato l’appoggio importante di Marco Cattaneo, direttore della più importante rivista di divulgazione scientifica italiana, Le Scienze.

continua

Dall’Arte alla Salute, passando per la Chimica: intervista ad Emanuela Zerbinatti

Emanuela Zerbinatti è la curatrice del blog Arte e Salute (sottotitolo: l’arte di curare e guarire), attivo nel web dal 2008 e recentemente ospitato all’interno della piattaforma telematica dell’Associazione Culturale Chimicare.
Qualche nota curricolare, in breve: Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Milano; Corso di perfezionamento in PNEI (psiconeuroendocrinoimmunologia); Master in Metodi e Tecniche della Comunicazione nell’area salute; Scuola di psicoterapia ipnotica ericksoniana dell’AMISI (Associazione Medica Italiana per lo Studio dell’Ipnosi).  Autrice di 3 diversi blog di successo nell’ambito dell’etologia, della medicina e dell’arte.   Abbiamo voluto conoscere meglio Emanuela proprio in occasione del (ri)lancio di Arte e Salute come blog indipendente avvenuto lo scorso 9 marzo

Arte e Salute - banner

 Buongiorno Emanuela, e benvenuta fra noi. Alcuni dei nostri lettori ti conoscono sicuramente per via del blog Arte e Salute che hai iniziato a condurre fin dal 2008 e che a partire dal mese di marzo 2013 è migrato all’interno del network dell’Associazione Culturale Chimicare, ma pochi di noi immagino conoscano il tuo curriculum e le tue esperienze riguardo alle discipline, diciamo “di frontiera” e non convenzionali in ambito medico e terapeutico.
Qual è stato il percorso che ti ha condotta a seguire queste strade, e come percepisci opinioni e giudizio da parte della comunità scientifica ufficiale?

continua

Da “la chimica nei musei” ai Musei della Chimica: intervista a Valentina Domenici

Il 23 novembre prossimo, nel bel contesto della Pineta Marradi di Castiglioncello (Livorno), presso Villa Celestina, si riuniranno diversi responsabili, curatori e direttori di musei e di collezioni, universitarie e non, per parlare e confrontarsi su come viene presentata la Chimica all’interno di queste realtà e di quale ruolo possono avere i Musei Scientifici nella promozione della scienza Chimica nella Società.

Valentina Domenici

Valentina Domenici

In relazione alla particolare vicinanza del tema della giornata di studio con gli obiettivi e le finalità dell’Associazione Culturale Chimicare – incentrati in modo primario sulla diffusione e sulla promozione della cultura della chimica, in particolare fra i non professionisti del settore – abbiamo voluto intervistare Valentina Domenici, ricercatrice in chimica-fisica presso il Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale dell’Università di Pisa che, in relazione alla sua attività di divulgazione e comunicazione della chimica, in particolare nei Musei, segue in prima persona gli aspetti organizzativi di questa giornata di studi.

Dottoressa Valentina Domenici, credo di aver già anticipato fin troppo relativamente a questo evento: c’è qualcosa che vorrebbe aggiungere o correggere rispetto alla mia premessa?

La giornata-studio sui Musei della Chimica e sulla Chimica nei Musei Scientifici è organizzata da me in collaborazione con il Comune di Rosignano Marittimo, in provincia di Livorno, e nasce in continuità con una serie di incontri, workshop e attività in parte promosse dalla Società Chimica Italiana e in parte legate a mie ricerche in questo settore.  

continua

Sostieni la divulgazione della Chimica

Il tuo libero contributo sarà interamente devoluto alle attività di divulgazione della Chimica.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

RICHIEDI LA NEWSLETTER

Una mail settimanale con gli aggiornamenti delle pubblicazioni, le attività dell'Associazione e le novità del mondo della divulgazione chimica

PARTNERSHIP

Associazione Levi-Montalcini

SEGUI CHIMICARE ANCHE SU FACEBOOK

segui chimicare anche su facebook

ARTICOLI RECENTI

ARCHIVIO ARTICOLI PER MESE

SEGUI CHIMICARE ANCHE SU TWITTER

Non solo gli aggiornamenti degli articoli pubblicati sui nostri blog e le novità del Carnevale della Chimica, ma anche le segnalazioni dei migliori interventi di divulgazione chimica in lingua italiana nel web.