opinione pubblica

L’Italia unita per una corretta informazione e sensibilizzazione scientifica: intervista a Federico Baglioni

Dal 18 al 24 maggio, e in generale per tutto il mese, si è tenuta, nelle principali città italiane, la terza edizione della serie di eventi di divulgazione scientifica organizzati dal movimento culturale Italia Unita per la Scienza. “CapiAmo il Pianeta” è stato il nome dell’iniziativa di quest’anno, una serie di incontri, conferenze e workshop che hanno permesso al pubblico di entrare direttamente in contatto con scienziati e ricercatori, per dimostrare quanto viva, appassionante e fondamentale per lo sviluppo del bene comune sia la ricerca scientifica. In concomitanza con l’EXPO di Milano e dopo le battaglie mediatiche che hanno coinvolto il mondo scientifico nell’ultimo anno (si pensi al caso Stamina, alla missione Rosetta, al crollo delle vaccinazioni), far sentire con forza la voce della ragione diventa sempre più importante. Quest’anno anche l’associazione Chimicare parteciperà con alcuni relatori a queste giornate. Iniziamo quindi questa collaborazione con un’intervista a Federico Baglioni, biotecnologo, divulgatore scientifico e coordinatore nazionale di Italia Unita per la Scienza.

Ciao Federico, rompiamo il ghiaccio iniziando a parlare della catena di eventi che ha portato alla nascita di Italia Unita per la Scienza. Perché non ci racconti brevemente le origini e gli scopi della vostra associazione? Continua...

2011 Anno Internazionale della Chimica: i protagonisti e i temi di una sfida quasi epica in favore della sostenibilità

spazio

Lo sviluppo sostenibile passerà necessariamente dalla chimica.   Come conoscenza scientifica, nelle sue applicazioni tecnologiche ma, soprattutto, come consapevolezza.  Ancora tutta da maturare.

“Accolgo con favore l’opportunità di celebrare la chimica, una delle scienze fondamentali” ha detto il Direttore Generale dell’UNESCO, Koichiro Matsuura. “Accrescere la consapevolezza sulla chimica è ancora più importante se pensiamo alla sfida rappresentata dallo sviluppo sostenibile. È sicuro che la chimica giocherà un ruolo importante nello sviluppo di fonti alternative di energia e nel provvedere al sostentamento della popolazione mondiale” ha aggiunto.

Già, perché è stata proprio l’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU), riunitasi a New York nel settembre 2009 nella sua 63esima Assemblea Generale, ad accogliere con entusiasmo, la risoluzione dell’Etiopia nella quale si chiedeva l’istituzione di un Anno celebrativo delle conquiste della chimica e del suo contributo al benessere dell’umanità.   Ohibò, l’Etiopia?  Suona strano?  No, non suona per niente strano.   Credo che certi Paesi  meglio di altri si trovino in una situazione economica e sociale di cruda consapevolezza, tale da tutelare non soltanto la classe politica ma anche la base popolare dal rischio di voler gettare via il bambino con l’acqua sporca.  Non fatemi aggiungere altro, almeno per ora.
Sempre secondo fonte ONU, la scelta del tema di questo Anno Internazionale rappresenta anche un modo per sollevare l’attenzione sul decennio delle Nazioni Unite dell’educazione allo sviluppo sostenibile 2005-2014.   Continua...

quando la chimica diventa aggettivo

Quando il termine utilizzato per definire una disciplina, una scienza o un ambito del sapere viene utilizzato fuori del suo contesto in funzione di aggettivo per meglio definire qualcos’altro, di solito si tratta dell’inizio della fine.

Si pensi al destino al quale sono andati incontro, in ordine di tempo, i termini “igiene”, “ecologia” e “biologia”. Si provi ad accostare il significato dei tre termini, non solo etimologicamente originale ma tutt’ora valido, attuale ed ufficiale, con quello effettivo e concreto dei loro rispettivi aggettivi: “igienico”, “ecologico” e “biologico”.
dizionario2 Leggo dal grande dizionario Garzanti (1987) che ho qui di fianco:

igiene: “disciplina medica che studia i mezzi atti a conservare la salute fisica e mentale dell’individuo e della collettività”

ecologia: “scienza che studia le relazioni tra gli esseri viventi e l’ambiente in cui vivono, con particolare riferimento all’influenza che le variazioni climentiche, ambientali, ecc. (comprese quelle indotte dall’uomo) esercitano sull’uomo, sugli animali e sulle piante”
ecologico: “”

biologia: “scienza che studia le caratteristiche degli organismi viventi nei loro diversi aspetti (morfologico, fisiologico, anatomico, ecologico)”

Vado successivamente alla ricerca dei relativi aggettivi: igienico, ecologico e biologico. La mia delusione però è grande nell’appurare uno scollamento fra quello che ho in testa, ed ho la presunzione di credere sia in testa alla maggior parte della gente, e le definizioni formali che ritrovo pubblicate sui dizionari. Continua...

CERCA LA CHIMICA DI CUI HAI BISOGNO

Sostieni la divulgazione della Chimica

Il tuo libero contributo sarà interamente devoluto alle attività di divulgazione della Chimica.

Richiedi la Newsletter

Una mail settimanale con gli aggiornamenti delle pubblicazioni, le attività dell'Associazione e le novità del mondo della divulgazione chimica

SEGUI CHIMICARE SU FACEBOOK

segui chimicare anche su facebook



ARTICOLI RECENTI

LA NOSTRA STORIA

SEGUI CHIMICARE SU TWITTER

Non solo gli aggiornamenti degli articoli pubblicati sui nostri blog e le novità del Carnevale della Chimica, ma anche le segnalazioni dei migliori interventi di divulgazione chimica in lingua italiana nel web.



zona-2