società

La Chimica nello Sviluppo Sostenibile: verso una consapevolezza che nasce nella didattica

di Teresa Celestino

sostenibilità

Gli ultimi decenni  sono stati caratterizzati da profondi e numerosi cambiamenti a livello mondiale. Le questioni ambientali hanno acquistato sempre maggiore rilevanza, le disparità tra l’emisfero nord e sud del pianeta si sono accentuate, la globalizzazione e i fenomeni migratori internazionali hanno reso evidente più che mai la necessità di un nuovo modo di governare i processi di sviluppo. In questo contesto il cosiddetto “sviluppo sostenibile” è diventato un riferimento fondamentale per  istituzioni a livello locale, nazionale e internazionale, aziende e organizzazioni di vario tipo desiderose di coniugare in maniera responsabile l’aspetto economico e quello ambientale, senza che il secondo sia considerato un ostacolo per il primo.

Le scuole non possono rimanere indifferenti: c’è un crescente bisogno di risposte a livello educativo su questi temi. In particolare, la sostenibilità pone delle sfide che devono essere esplicitate nei programmi di studio della chimica, ponendo in relazione l’apprendimento di questa disciplina ad obiettivi educativi generali quali quelli relativi agli aspetti etici.

La figura sottostante riporta un famoso diagramma proposto da Balaban e Klein che evidenzia la posizione strategica della chimica rispetto alle altre discipline; in virtù di questa posizione la chimica è stata denominata la “scienza centrale”.

Continua...

“Dibattito Scienza”: il gruppo facebook dove le istanze della Scienza incontrano le decisioni della politica

Dibattito Scienza - pagina del gruppo Facebook

Dibattito Scienza – pagina del gruppo Facebook

E’ nato in pochi mesi, cresciuto velocemente, senza sponsorizzazioni ed in modo trasversale, anche grazie al potere di aggregazione del web2.0. Coinvolge ricercatori universitari, divulgatori e giornalisti scientifici, scienziati ed insegnanti, ma probabilmente anche persone cosiddette “non addetti ai lavori” che credono che la scienza debba entrare maggiormente nei palazzi del potere, non solo come argomento di discussione ma addirittura come metodo per poter effettuare valutazioni e prendere decisioni nell’interesse della collettività.

Chimicare – Ma di fatto che cos’è di fatto Dibattito Scienza? Com’è nato, com’è strutturato e di cosa si occupa primariamente? Lo chiediamo a Popinga, al secolo Marco Fulvio Barozzi, insegnante e blogger scientifico, uno dei portavoce del gruppo.

Marco Fulvio BarozziM.F.B Dibattito Scienza è un gruppo di Facebook nato nell’autunno 2012 per iniziativa di un ricercatore, Moreno Colaiacovo, e un giornalista scientifico, Marco Ferrari, con lo scopo di portare la scienza e il metodo scientifico all’interno del dibattito politico, impresa ardua ma necessaria in un paese come il nostro caratterizzato da una cronica disattenzione verso il mondo della ricerca, dell’Università e della formazione scientifica nella scuola, penalizzato ulteriormente nell’ultimo decennio da una serie di tagli alle risorse. L’iniziativa ha subito trovato l’appoggio importante di Marco Cattaneo, direttore della più importante rivista di divulgazione scientifica italiana, Le Scienze.

Continua...

CERCA LA CHIMICA DI CUI HAI BISOGNO

Sostieni la divulgazione della Chimica

Il tuo libero contributo sarà interamente devoluto alle attività di divulgazione della Chimica.

Richiedi la Newsletter

Una mail settimanale con gli aggiornamenti delle pubblicazioni, le attività dell'Associazione e le novità del mondo della divulgazione chimica

SEGUI CHIMICARE SU FACEBOOK

segui chimicare anche su facebook



ARTICOLI RECENTI

LA NOSTRA STORIA

SEGUI CHIMICARE SU TWITTER

Non solo gli aggiornamenti degli articoli pubblicati sui nostri blog e le novità del Carnevale della Chimica, ma anche le segnalazioni dei migliori interventi di divulgazione chimica in lingua italiana nel web.



zona-2